Il sistema prevede ambienti specifici dedicati ai tecnici comunali, ad ingegneri, architetti e urbanisti e alle forze dell'ordine per i controlli della sicurezza sui cantieri, fino ad arrivare ad aprire la piattaforma a tutti i cittadini, che troveranno i dati in tempo reale direttamente su web.
Nell'ultimo anno è stato condiviso anche con le due aziende idriche Brianzacque (Monza) e Uniacque (Bergamo), nel contesto della rete di imprese Water Alliance - Acque di Lombardia.

Sempre più verso la smart cities dunque, prefigurando una gestione intelligente delle risorse e dei dati a disposione sempre e in maniera trasparente per tutti, dove le strategie sono improntate all'ottimizzazione e all'innovazione dei servizi, così da relazionare le infrastrutture fisiche con il capitale umano e quelle virtuali.